Allarme diagnosi ADHD. L’esperto: “Molte sono dettate dall’incapacità di sopportare bimbi vivaci”

  • Posted on:  Lunedì, 08 Aprile 2019 13:12
Vota questo articolo
(0 Voti)
oggiscuola.com oggiscuola.com

di Antonella Bianco

Adhd, la denuncia del pediatra Gonzales: Troppe diagnosi Incidenza in Spagna tra 5-7%.

Negli ultimi anni si e' visto un incremento di bambini affetti da iperattivita' o sindrome da deficit di attenzione (adhd). Il pediatra spagnolo carlos gonza'les analizza il fenomeno e giunge a una sua conclusione: molte diagnosi sono dettate dall'incapacita' della nostra societa' di sopportare i bambini vivaci. Il diverso, il troppo curioso, vengono considerati malati e curati con farmaci potenzialmente pericolosi. Chi di noi genitori con bambini in eta' scolastica non ha sentito parlare dell'adhd, il disturbo da deficit di attenzione e iperattivita'? Dopo gli stati uniti, anche in europa si sente infatti sempre piu' citare questo disturbo del comportamento riferito a bambini vivacissimi, che sembrano incapaci di stare fermi a scuola e super agitati. a questo fenomeno il pediatra spagnolo carlos gonza'les, noto anche in italia per il libro 'besame mucho: come crescere i vostri figli con amore', dedica un lungo capitolo del suo libro 'genitori e figli insieme' (il leone verde), partendo da un dubbio: non e' che forse si sta diagnosticando e trattando l'iperattivita' con criteri eccessivamente ampi? 'l'incidenza di adhd in eta' infantile in spagna e' tra il 5% e il 7%, un tasso nella media mondiale che si mantiene stabile da decenni. In realta', il numero di diagnosi e di trattamenti farmacologici e' salito alle stelle negli ultimi anni, sia in spagna che negli stati uniti.

L'iperattivita' e' una malattia?
Innanzitutto bisogna partire dal concetto di malattia, dice gonzales. Che cos'e' la malattia? E' facile definire una persona malata quando si rompe una gamba o ha un'influenza. Ma, per esempio, la calvizie si puo' considerare malattia? Ci sara' chi pensa che l'alopecia sia una malattia e chi che avere capelli oppure no siano due possibilita' dell'essere umano. Altri ancora riterranno che l'alopecia sia normale negli uomini dopo una certa eta', mentre e' una malattia nei bambini e nelle donne. Un medico potrebbe argomentare che essere calvo non fa male, non e' pericoloso per la salute e pertanto non e' una malattia. Insomma essere sani o malati non e' sempre oggettivo. E i medici da decenni sono alle prese con la difficolta' di definire la malattia. cosi' ci si domanda se l'iperattivita' e' una malattia oppure no.

Leggi tutto l'articolo oggiscuola.com

Letto 3396 volte

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Approvo