Disgrafia - Media e News

Disgrafia - Media e News

Scrivere a mano fa bene alla salute (e rende più intelligenti)
di CAMILLA SERNAGIOTTO Scrivere a mano stimola il cervello, diminuisce l’ansia e rende più sicuri: ecco perché vale la pena accantonare la tastiera e tornare a impugnare una penna A quanto afferma la scienza, impugnare una penna stimola la creatività e rafforza la memoria, ben più di qualsiasi smartphone, tablet e pc su cui si schiacciano soltanto dei tasti. Ad…
Se il computer sostituisce carta e penna sono gli studenti a rimetterci
di Portalebambini.it Ci sono sempre meno quaderni ordinati e più presentazioni online. Perché succede? Dopo aver scritto dell’importanza di prendere appunti a mano, generando appunti e costruendo mappe, oggi affrontiamo il tema del corsivo e delle ragioni per cui viene trascurato. In particolare, vogliamo parlare del corsivo, tema che avevamo già trattato a proposito di calligrafia. Pensare che la tastiera…
Smartphone e penne cancellabili sono state le cause della perdita del corsivo
di youreduaction.it I ragazzi preferiscono lo stampatello Molte cose sono cambiate nel corso degli anni, ma una in particolare è di grande rilievo: la graduale scomparsa del corsivo. Infatti è già da circa mezzo secolo che non è più previsto il suo insegnamento nell’ambito della didattica scolastica. Rischia il pensionamento anche la grande amica degli alunni, ovvero la penna, che…
La A non si scrive in questo modo: Esercizio di pregrafismo divide il web
di youreduaction.it Migliaia di insegnanti sono in disaccordo sulla modalità di scrittura della lettera A maiuscola. Il pregrafismo è sicuramente un momento importante per quella che sarà la corretta scrittura da parte di uno studente. Infatti gli esercizi agevolano notevolmente i movimenti della mano e determinano la corretta impugnatura della penna. Solitamente si svolgono durante la Scuola d’Infanzia ma alcune…
Perché scrivere a mano è una fatica per i bambini di oggi?
di Victoria Prooday La scrittura a mano è una vera lotta per molti bambini: richiede i muscoli della mano, che si sviluppano attraverso la realizzazione di progetti artistici, facendo lavoretti, arrampicandosi in un parco giochi, giocando con i cubi, lavorando la pasta ecc. Sfortunatamente, invece di impegnarsi in queste essenziali attività di sviluppo, i nostri bambini passano sempre più tempo…
Un libro che è un appello al ritorno alla scrittura manuale e che è un racconto di come si possa sconfiggere la disgrafia (disturbo dell’espressione scritta che riguarda il 20 per cento degli studenti italiani, dei quali maschi 8 su 10) rieducando la motricità fine dei bambini anziché consegnandoli al computer.... Leggi l'articolo www.oggiscuola.com

Scuola: la difficoltà NON è una malattia

Scuola: la difficoltà NON è una malattia
Prof. Antonella Marzaroli Egr. Direttore, In veste di insegnante di scuola primaria ho partecipato recentemente a due corsi di aggiornamento e formazione riguardanti il primo la “Dislessia e Disturbi Specifici di Apprendimento: che fare?”, il secondo “l’ADHD, Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività”. Ho già presenziato in passato a convegni su questi temi, mi sono anche documentata da autodidatta…

Giovani di oggi, dirigenti del domani

Giovani di oggi, dirigenti del domani
La Legge sulla Dislessia recentemente approvata: a chi giova? Ai furbi, per non studiare! Un'insegnante, attenta e scrupolosa, ci fa un quadro della situazione esternando la sua preoccupazione per il futuro dei nostri giovani, ormai senza briglia. Pubblicato il 02/02/2011 alle 11:23 Questa lettera mi ha colpito particolarmente perchè va a toccare i punti cardini alle fondamenta. Viviamo una situazione…

Scrittura a scuola (facciamo il punto)

Scrittura a scuola  (facciamo il punto)
L’Associazione Calligrafica Italiana, compiuti più di vent’anni di attività, dopo aver svolto un ruolo fondamentale per il revival della calligrafia italiana, assistendo purtroppo in questi tempi ad una degenerazione grafica della scrittura, ritiene di dover prendere posizione in merito all’insegnamento della calligrafia a scuola. Il 18 aprile 2010 si è tenuta a Milano la prima giornata di studio e discussione…

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Approvo